Tamta Melašvili | La conta

Nel buio ci possono scambiare per chissà che. Qualunque cosa succeda, non devono aprire il fuoco. Non bisogna lasciarli sparare. Per sicurezza, se ci beccano, dobbiamo metterci a gridare. Capito? Dobbiamo strillare, farci riconoscere. Non possono sparare a delle bambine, mi segui? E se invece ci sparano lo stesso? Siamo in guerra. Tu che ne … Leggi tutto Tamta Melašvili | La conta

Annunci

Levan Berdzenišvili | La santa tenebra

Tbilisi. Via Vedzini 17. Il 23 giugno 1983. Sono le sei del mattino. In casa ci siamo io, mia moglie Inga e mio fratello Dato. Stiamo dormendo tutti e tre (...) A svegliarmi sono l'andirivieni su quei gradini e il trambusto che si sente fin dentro casa. Guardo fuori e sulla scala dei Kočoradze intravedo … Leggi tutto Levan Berdzenišvili | La santa tenebra

Beka Kurkhuli | La città nella neve

È caduta una grande quantità di neve che ha imbiancato tutto il quartiere. Il cielo incombente sembrava non volersi aprire mai alla primavera e i fiocchi ghiacciati sull'asfalto non sciogliersi più. Il vento turbinava ammassando cumuli di neve. Quel giorno il vento era sparito e il sole pareva sfuggito alla prigionia delle nubi cupe e … Leggi tutto Beka Kurkhuli | La città nella neve

Ruska Jorjoliani | La tua presenza è come una città

Nella prosecuzione del mio percorso di letture sulla letteratura dell’ex-blocco sovietico, mi sono imbattuta in una vera e propria perla letteraria: “La tua presenza è come una città” di Ruska Jorjoliani (Corrimano edizioni, 169 pagine, 14 euro). Nel romanzo d’esordio la scrittrice di origini georgiane che oggi vive a Palermo racconta in modo originale circa … Leggi tutto Ruska Jorjoliani | La tua presenza è come una città