Elizabeth J. Howard | Confusione e Allontanarsi (La saga dei Cazalet vol. 3 e 4)

Terminato "Allontanarsi", quarto volume della Saga dei Cazalet, posso dichiarare che nessun'altra serie di romanzi mi ha mai appassionata così tanto. Tutto merito della penna della straordinaria scrittrice inglese Elizabeth J. Howard, ovvio. Dopo aver apprezzato i primi due volumi, "Gli anni della leggerezza" e "Il tempo dell'attesa", anche leggendo il terzo e il quarto … Leggi tutto Elizabeth J. Howard | Confusione e Allontanarsi (La saga dei Cazalet vol. 3 e 4)

Annunci

Aldo Simeone | Per chi è la notte

"Si chiama Bosco delle Sorti. È pericoloso. Ci si può entrare sono con la bulletta". "Con cosa?" "Col permesso scritto. È per via degli streghi. Dopo il tramonto, si vedono delle luci. Le ho viste pure io". "Cosa sarebbero questi streghi?" "Anime cattive. Morti, forse. Vanno dopo il tramonto, in processione a lume di candela … Leggi tutto Aldo Simeone | Per chi è la notte

Tiziano Terzani | Buonanotte, signor Lenin

In tutti i miei precedenti viaggi nell'Unione Sovietica ero sempre stato incuriosito dalle decine di statue di Lenin, piccole, grandi, medie, gigantesche, in bronzo, in marmo, in cemento che avevo visto adornare le solite piazze al centro di ogni città e ogni villaggio di questo immenso, ma, in ciò, monotonissimo paese (...) Le sorti di … Leggi tutto Tiziano Terzani | Buonanotte, signor Lenin

Anton Čechov | L’isola di Sachalin

Sachalin è situata nel Mare di Ochotsk e si estende per quasi 1000 verste tra l'oceano, la costa orientale della Siberia e l'imboccatura dell'estuario dell'Amur. La sua forma che si allunga da nord a sud ricorda, a detta di uno scrittore, quella di uno sterletto (...) Oggi i deportati vivono a nord, lungo i fiumi … Leggi tutto Anton Čechov | L’isola di Sachalin

Samar Yazbek | Passaggi in Siria

(...) abbiamo ucciso dodici soldati" mi disse Salaheddine, chiarando che si erano limitati ad applicare la legge. "Accade, in guerra" risposi. "Questa non è una guerra" disse lui. "È una guerra tra la vostra gente e Bashar al-Assad" replicai. "Non è anche la tua?" mi chiese. "Sì, certo, ma io mi batto a modo mio. … Leggi tutto Samar Yazbek | Passaggi in Siria

Chinelo Okparanta | La felicità è come l’acqua

"Sembra davvero una grande festa" dico, quando finisco di parlare. "Ricca di tradizioni". Annuisce. "Dovrebbe venire alla mia." "Sarebbe felice?" chiedo. "La felicità è come l'acqua" dice. "Cerchiamo di afferrarla ma ci scivola sempre tra le dita." Si guarda le mani. "E le mie sono sottili" dice. "Piene di vento in mezzo" [La felicità è … Leggi tutto Chinelo Okparanta | La felicità è come l’acqua

Navid Kermani | L’impeto della realtà. Sulla rotta dei rifugiati attraverso l’Europa

Invece di erigere muri, dovremmo batterci per un'Europa che sia in grado di gestire questa crisi con solidarietà. Questo vale per l'accoglienza dei rifugiati, ma vale ancora di più per le ragioni della fuga: soltanto un'Europa forte, unita e liberale potrebbe aiutare a stabilire la pace nei luoghi da dove così tante persone fuggono per … Leggi tutto Navid Kermani | L’impeto della realtà. Sulla rotta dei rifugiati attraverso l’Europa

Mazo de la Roche | Jalna

Philip e Adeline decisero seduta stante il da farsi. E fu l'unica decisione importante, tranne quella di sposarsi, cui fossero giunti senza guerreggiare. Erano d'accordo sul fatto di non poterne davvero più dell'India (...) Erano fatti per un genere di vita più libero, oltre le convenzioni; così, da un giorno all'altro i loro animi impetuosi … Leggi tutto Mazo de la Roche | Jalna

Viaggi e gourmet: due libri che raccontano l’Europa attraverso la gastronomia

Tra le ultime uscite della casa editrice EDT spiccano due interessanti volumi che intrecciano il viaggio alla gastronomia: "Esperimento Marsiglia" di Paolo Di Paolo, un agile libretto che racconta Marsiglia attraverso le cucine francese ed etniche, e "Golosi in viaggio" di Richard Mellor (edizione italiana a cura di Luca Iaccarino), un volume che permette di … Leggi tutto Viaggi e gourmet: due libri che raccontano l’Europa attraverso la gastronomia

Ivana Bodrožić | Hotel Tito

Beati voi che ricevete tutto, ci dicevano. Pensioni, cibo, permessi d'importazione, accessi diretti alle scuole e agli studentati, vestiti. Forse avremmo dovuto fare i profughi per il resto della nostra vita. Essere felici di ricevere. Continuare a tentare la fortuna come i giocatori professionisti del lotto [Hotel Tito, Ivana Bodrožić, trad. E. Miočić] Nei primi … Leggi tutto Ivana Bodrožić | Hotel Tito