Libri preferiti

Alla domanda “qual è il tuo libro preferito?” io non posso rispondere. Io non ho un solo libro preferito, ma nel corso della mia carriera da lettrice di libri belli da includere nella lista dei preferiti ne ho trovati parecchi.

Libri molto diversi tra loro che mi hanno emozionata e commossa; libri che mi impedivano di alzarmi dal divanetto e mi obbligavano a voltare ancora una pagina, solo più una (che puntualmente diventavano cento in un pomeriggio); di libri preferiti ne ho parecchi e sono sicura che in futuro ne aggiungerò ancora molti alla mia lista.

gLa lista* che segue è l’elenco in ordine alfabetico dei miei libri preferiti, una sorta di consiglio letterario al volo a chi non ha il tempo di sfogliare tutto il blog.

Cliccando sul titolo che vi interessa verrete catapultati all’articolo del mio blog dove parlo – in toni entusiasti – del piccolo amico di carta prescelto.

(* La lista è in continuo aggiornamento…)

“1984” George Orwell

A

“Aiuto, L'” di Kathryn Stockett

“Anime baltiche” Jan Brokken

“Atti osceni in luogo privato” Marco Missiroli

“Avventure di Oliver Twist, Le” Charles Dickens

B

“Buio oltre la siepe, Il” Harper Lee

C

“Cade la terra” Carmen Pellegrino

“Chiedi alla polvere” John Fante

“Come se mangiassi pietre” Wojciech Tochman

“Congiura, La” Jaan Kross

“Cronache marziane” Ray Bradbury

D

“Di me oramai neanche ti ricordi” Luiz Ruffato

“Dolore del mare, Il” Alberto Cavanna

E

“Écue-Yamba-Ó” Alejo Carpentier

“E’ finito il nostro carnevale” Fabio Stassi

F

“Famiglia Karnowski, La” Israel Joshua Singer

“Fattoria degli animali, La” George Orwell

“Fiori artificiali” Luiz Ruffato

“Fragili attese, Le” Mattia Signorini

“Frankenstein” Mary Shelley

G

“Grande circo delle idee, Il” Miki Bencnaan

H

“Ho paura torero” Pedro Lemebel

I

“Io, robot” Isaac Asimov

“Io sono Malala” di Malala Yousafzai e Christina Lamb

“Io so perché canta l’uccello in gabbia” Maya Angelou

“Invenzione della madre, L'” Marco Peano

M

“Madame Bovary” Gustave Flaubert

“Manuale per ragazze di successo” Paolo Cognetti

“Meraviglioso viaggio di Octavio, Il” Miguel Bonnefoy

“Middlesex” Jeffery Eugenides

N

“Niente e così sia” Oriana Fallaci

P

“Piccola osteria senza parole” Massimo Cuomo

“Professione angelo custode” Arto Paasilinna

Q

“Quattro casalinghe di Tokyo, Le” Natsumo Kirino

“Quel che il giorno deve alla notte” Yasmina Khadra

R

“Ragazzo negro” Richard Wrigth

“Resistenza del maschio, La” Elisabetta Bucciarelli

S

“Scompartimento n. 6” Rosa Liksom

“Sembrava una felicità” Jenny Offill

“Sguardo del leone, Lo” Maaza Megiste

“Stagione della migrazione a Nord, La” Tayeb Salih

“Sulla strada” Jack Kerouac

U

“Una famiglia americana” J. C. Oates

 

book

10 pensieri su “Libri preferiti

  1. Claudia, uno degli autori di viaggi – scrittore e giornalista – che più amo è Paolo Rumiz: lo conosci? Ti piace? Tra i suoi libri quello che mi è piaciuto di più è “Trans Europa Express”, nel quale racconta del viaggio fatto in treno, bus, a piedi partendo da Rovaniemi e percorrendo 2000 km, fino ad Odessa. Se non lo hai letto, te lo caldeggio! Tra i viaggi sul suolo natio, mi è piaciuto molto “Appia”.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...