Libri che leggerò, luoghi che visiterò

Riprendere la scrittura sul blog dopo quasi due mesi appare come un’operazione semplice, ma in realtà così semplice non è. Nel tempo trascorso dall’ultimo articolo, sono accadute diverse cose: settembre è scivolato via assieme a metà ottobre nell’attesa di tornare a scuola e questa stessa, spasmodica attesa mi impediva di concentrarmi.

Ora siamo quasi al termine del mese di ottobre e questa mattina, complice un timidissimo sole, ho deciso di rimettere mano al mio blog perché nella settimana appena trascorsa ho ripreso a leggere.

Benché la situazione sanitaria italiana sembri nuovamente sull’orlo del precipizio, io cerco di essere ottimista verso il futuro e oltre ai libri che leggerò nei prossimi giorni, voglio raccontarvi anche i luoghi che mi auguro di visitare quando tutto ciò che ci sta accadendo di brutto finirà. Perché finirà, statene certi.

Libri che leggerò

Il libro che ho già incominciato è una lunga riflessione di un giornalista islandese sul futuro della Terra: “Il tempo e l’acqua” di Andri Snær Magnason, tradotto da Silvia Cosimini, pubblicato da Iperborea.

Il giornalista mescola intriganti racconti di famiglia (una famiglia, vi assicuro, davvero originale e interessante) con appunto riflessioni sull’ambiente e in modo particolare sul futuro che attende le generazioni che verranno dopo di noi. Si tratta di un libro corredato da fotografie in bianco e nero, citazioni, scritto in modo accattivante e molto coinvolgente. Per apprezzarlo, è necessario avere a cuore i temi legati specialmente al cambiamento climatico.

Degli ultimi dieci anni, otto sono stati i più caldi dalla metà dell’Ottocento, quando abbiamo iniziato a registrare le temperature. E a partire dal XXI secolo i ghiacciai islandesi si sono ritirati più di quanto avevano fatto nei cent’anni precedenti. C’è un motivo valido per prendere in considerazione il presente. L’epoca dei cambiamenti più significativi è la nostra.

il tempo e l’acqua, Andri Snær magnason, trad. S. cosimini

Il secondo libro che ho in programma di leggere a breve è “La scienza dello storytelling” di Will Storr, tradotto da Daria Restani per Codice edizioni. Il volume ha come sottotitolo: “Come le storie incantano il cervello” ed è proprio l’aspetto legato alle neuroscienze che mi ha incuriosita.

Nel corso dell’esperienza come insegnante di sostegno ho notato che ai ragazzi restano più in mente le vicende o le curiosità legate ad un evento, ad una scoperta o ad una formula matematica anziché il concetto stesso, che però arriverà di conseguenza e si sedimenterà tra le conoscenze e competenze.

Il volume non mira semplicemente a dare spunti su come raccontare storie, ma anche sul come scriverle e, lo potete immaginare, la scrittura è da sempre una mia grande passione.

Mi auguro davvero che queste pagine possano interessare chiunque sia incuriosito dalla scienza della condizione umana (…) Ma questo libro si rivolge anche ai narratori. La sfida che tutto noi dobbiamo affrontare è riuscire a catturare – e trattenere – l’attenzione altrui. Sono convinto che potremo diventare tutti più bravi a fare quello che facciamo scoprendo qualcosa in più su certi meccanismi nascosti.

La scienza dello storytelling, Will Storr, trad. D. Restani

Luoghi che visiterò

Conserviamo tutto il nostro ottimismo, nascondiamolo in un luogo sicuro, un punto preciso del nostro cuore che conosciamo solamente noi, in modo che nessuno possa strapparci via la speranza che un giorno torneremo a viaggiare.

La mia grande passione, dopo la lettura e il mio lavoro attuale, sono proprio i viaggi, lo sa chi mi mi legge e mi segue. Mi ritengo più che fortunata perché l’estate trascorsa ho potuto viaggiare attraverso la Slovenia e l’Ungheria e di recente sono riuscita a fare un salto in montagna.

Ora, però, sogniamo in grande e immaginiamo i viaggi che faremo quando tutto questo sarà un brutto ricordo. Nel mio caso la voglia di viaggiare c’è eccome e sono certa che i luoghi che ora sogno un giorno li vivrò davvero.

Pubblico di seguito le immagini di una serie di luoghi che vorrei vedere (uno rivedere), sebbene non esaustiva. Sono quelle città o quei posti che, potessi, visiterei proprio ora. Non li localizzerò; sta a voi immaginare quali siano. E ovviamente, se vi va, raccontatemi nei commenti i vostri.

12 pensieri su “Libri che leggerò, luoghi che visiterò

  1. ilmestieredileggereblog ha detto:

    Bentornata in questi lidi!!! Che bello ritrovarti qui, con letture stimolanti – e quando mai non lo sono state! E con l’ottimismo che spero ci aiuti tutti a superare questi mesi che abbiamo davanti. Prudenza e cautela, certo, sono indispensabili, ma un po’ di fiducia non deve mancare.
    Per i tuoi prossimi viaggi…. mi sa che si torna a Istanbul? e poi…. mah, forse Marocco?

    Dai, svelaci i tuoi piani!!!

    Piace a 1 persona

    • Claudia ha detto:

      Ciao Pina, grazie per il tuo bentornata!
      I luoghi che vorrei tanto visitare, che spero di riuscire a vedere in futuro, sono: andare alla scoperta dell’Albania, visitare Sarajevo, rivedere Istanbul, andare a Marrakech, fare un on the road nei Paesi Baschi (complice “Patria” di Aramburu) e un on the road in Islanda. Chissà se almeno uno di questi riuscirò a realizzarlo nel 2021…!

      Piace a 1 persona

  2. Ludo ha detto:

    Bentornata!

    La scienza dello storytelling mi ispira parecchio. Per quanto rigurda le mie letture, dalla fine di settembre fino a una buona parte di ottobre lessi storie di fantasmi e a tema paranormale, influenzata dalle atmosfere halloweeniane. Ora, anche se Halloween non è ancora arrivato, mi è presa la voglia di andare in Giappone, con la fantasia, quindi ho incominciato L’ideale della via di AldoTollini, ma sul comodino ho anche Tōkyō tutto l’anno di Laura Imai Messina e Red girls di Sakuraba Kazuki.

    Per quanto riguarda i viaggi reali, quest’anno ho rinunciato a visitare Singapore e la Corea… riuscirò a farlo nel 2021? Chissà…

    Piace a 1 persona

  3. lisecharmel ha detto:

    ci eri mancata!
    anche io vorrei andare nei Paesi Baschi: nel settembre 2019 avevo comprato un biglietto per Bilbao per settembre 2020… volo ovviamente cancellato e posticipato alle stesse date del 2021, chissà se riusicirò. per allora metterò in lettura Patria, che sosta da un bel pezzo nel mio ereader.
    il viaggio dei miei sogni invece resta ancora da tanti anni l’Uzbekistan, ma temo che quello dovrà aspettare una situazione più serena 🙂
    a presto con nuovi libri e speriamo anche nuovi viaggi!

    Piace a 1 persona

    • Claudia ha detto:

      Grazie per avermi scritto 🙂
      Patria è il romanzo più bello letto finora nella “carriera di lettrice”, spero con tutto il cuore che piacerà anche a te.
      Non demordiamo, io sono certa che torneremo a viaggiare sereni e potremo visitare i luoghi vicini e lontani che sogniamo!
      A presto!

      "Mi piace"

  4. Aitor ha detto:

    Bentornata Claudia! È un vero piacere leggerti di nuovo. Io ho superato il B1 di italiano! Molto grazie per il blog, è un grande aiuto per me…

    Un luogho che voglio visitare… Torino, una città molto speziale per me… Un libro che voglio leggere “il lanciatore di giavelotto” di Volponi ma non lo trovo in spagnolo e il mio italiano è ancora povero…. 😓

    Leggo che tu è alcuna altra volete visitare il Paesi Baschi. Mi sembra una idea molto buona, io sono di Bilbao, se hai bisogno di informazione o un altra cosa, dimmi. Il Paesi Baschi è un luogho veramente meraviglioso!

    Un abbracio!!

    Aitor

    Piace a 1 persona

    • Claudia ha detto:

      Ciao Aitor, grazie per il bentornata!
      I miei vivissimi complimenti per aver superato l’esame B1 di italiano, ti auguro di tutto cuore di poter venire in Italia in visita per praticare il tuo italiano e vedere le nostre meraviglie architettoniche. Torino è bellissima, ti aspettiamo!
      Sì, dopo aver letto “Patria” di Aramburu ho iniziato a sognare i Paesi Baschi: ti ringrazio per la disponibilità, sperando di organizzare un viaggio presto, ti chiederò sicuramente informazioni! Dalle foto che ho visto su Internet, Bilbao mi sembra bellissima e la costa basca spettacolare! A presto e grazie!
      Claudia

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.