Consigli di lettura per amare l’Est Europa

L’articolo che vi propongo ha l’obiettivo di farvi viaggiare nell’Est Europa, in sei Paesi a mio avviso decisamente interessanti, e non solo dal punto di vista letterario. La mia curiosità verso l’Est Europa ha origini ben lontane nel tempo: prima l’ho sognata attraverso i libri, poi ho avuto l’opportunità di visitare un piccolo pezzo della Bulgaria e della Romania scoprendo che l’Est era esattamente come immaginato.

Con questi suggerimenti di lettura vorrei stimolarvi e incuriosirvi riguardo all’Europa Orientale, così carica di tradizioni, suggestioni, storia e cultura. E poi, chissà che prima o poi non riesca a ritornarci, nella mia amata Est Europa…

Buona lettura! 

*

Libri per scoprire la Bielorussia 

  • Preghiera per Černobyl’” di Svetlana Aleksievič, edizioni E/O. È un toccante reportage che racconta i retroscena e i crudi dettagli della tragedia nucleare del 1986. La centrale sorgeva al confine tra Bielorussia e Ucraina, l’incidente ha quindi interessato pesantemente entrambi i Paesi. Questo reportage, oltre ad essere un ottimo documento che mostra cosa successe la notte dell’incidente e gli anni successivi, aiuta il lettore a capire come si viveva nell’URSS pochi anni prima della sua definitiva caduta.

Minsk, Belarus (fonte: Marc Veraart, Attribution-NoDerivs 2.0 Generic (CC BY-ND 2.0))

*

Libri per scoprire la Bulgaria 

  • Ad est dell’Occidente” di Miroslav Penkov,  Neri Pozza. È una raccolta di racconti ambientati tra la Bulgaria e gli Stati Uniti dove i protagonisti sono giovani e vecchi bulgari alle prese con i ricordi, le speranze e gli insuccessi, sempre divisi tra due mondi: l’Est, dove sono intrappolati, e l’Ovest, che sognano ad occhi aperti.

Sofia ammantata di neve il primo giorno di primavera (foto: Claudia)

*

Libri per scoprire la Moldavia 

Riguardo alla Moldavia, non ho ancora letto nulla, ma posso segnalare due romanzi potenzialmente interessanti.

  • Italia mon amour” di Lorčenkov Vladimir, Atmosphere libri, racconta dell’incredibile voglia di emigrare in Italia degli abitanti di Larga – piccolissimo villaggio moldavo.
  • I conigli non muoiono mai” di Savatie Brastovoi, Keller editore, è la storia di un bambino molto piccolo costretto a confrontarsi con l’asprezza e la durezza della vita durante il regime comunista sovietico. Il risultato è la critica spietata ad ogni forma di dittatura.

Chisinau, Moldova (fonte: Andrew Reilly, Attribution-NonCommercial 2.0 Generic (CC BY-NC 2.0))

*

Libri per scoprire la Romania  

  • I figli di Hansen” di Ognjen Spahić , Zandonai, è un crudo romanzo ambientato in un lebbrosario rumeno nei febbrili mesi precedenti alla caduta del regime di Ceauşescu. È un romanzo che mescola la storia della Romania della Rivoluzione e quella della lebbra e racconta molto bene le ansie di quei mesi.
  • Figli del diavolo” di Liliana Lazar, da 66thand2nd. Un altro romanzo crudo e potente perché ha per protagonisti dei bambini orfani, di ogni età, che sono stati vessati in modo pesante dal regime comunista. L’infermiera Elena Cosma, protagonista del romanzo, cerca di salvare uno di questi bambini, ma non è semplice quando il mondo sempre completamente impregnato di crudeltà.

Monasteri dipinti della regione storica della Bucovina (fonte: Jordi Joan Fabrega, Attribution-NonCommercial-ShareAlike 2.0 Generic (CC BY-NC-SA 2.0))

*

Libri per scoprire la Russia 

Sulla Russia ho letto molto, dai romanzi ai reportage, per cui segnalerò diversi testi.

  • La frontiera. Viaggio intorno alla Russia” e “Sovietistan. Un viaggio in Asia Centrale” della scrittrice norvegese Erika Fatland, entrambi pubblicati da Marsilio editore, sono due bellissimi reportage che raccontano storia, confini, leggende, curiosità, cultura e antropologia della Russia.
  • Diario russo. Un reportage culturale unico sulla Russia della Guerra Fredda” di John Steinbeck, Bompiani, è il risultato dell’ottenimento dei permessi per entrare in Unione Sovietica e intraprendere un viaggio che, una volta compiuto, avrebbe dovuto fornirgli il materiale per un corposo reportage sull’URSS e suoi popoli.
  • I diari della Kolyma” di Jacek Hugo-Bader, Keller editore, è un reportage immenso quanto la Kolyma, è un libro meraviglioso e utilissimo per comprendere un pezzo fondamentale della storia sovietica e per provare a capire la Russia dei giorni nostri.
  • L’isola di Sachalin” di Anton Čechov, Adelphi, è il monumentale affresco a tutto tondo dell’isola di Sachalin alla fine dell’Ottocento, frutto del suo lungo viaggio .

La Siberia vista dall’alto (fonte: Klaus Stiefel, Attribution-NonCommercial 2.0 Generic (CC BY-NC 2.0))

*

Libri per scoprire l’Ucraina 

  •  “Una passeggiata nella zona“di Markijan Kamyš, trad. A. Achilli, Keller editore. Come tutti sanno, non ci si può avvicinare alla zona interdetta nei pressi della ex-centrale nucleare di Chernobyl’, ma qualcuno disattende il divieto. Kamyš, per esempio. Questa è la storia di tutti i suoi ingressi illegali nella zona.
  • Forse Esther” di Katja Petrowskaja, trad. A. Vigliani, Adelphi. La storia della famiglia della Petrowskaja si intreccia con la drammatica storia dell’Ucraina e dell’Unione Sovietica nel Novecento, diventando la ricerca di una nonna che forse si è chiamata Esther.
  • L’ultimo amore di Baba Dunja” di Alina Bronsky, trad. S. Forti, Keller editore. La protagonista del romanzo è un’anziana ucraina che vive a Černovo, non molto lontano da Chernobyl’, dove tutto è contaminato. Nel piccolo paesino ne succederanno di tutti i colori e solo Baba Dunja, con la sua risolutezza, potrà prendere in mano la situazione.

Kiev, Ucraina (fonte: Mykola Vynogradov, Attribution-NonCommercial-ShareAlike 2.0 Generic (CC BY-NC-SA 2.0))

*

Infine, cito il reportage di viaggio più bello che io abbia mai letto, il libro che più di ogni altro mi ha fatto innamorare dell’Est Europa: “Trans Europa Express” di Paolo Rumiz, Feltrinelli, oltre seimila chilometri percorsi in treno e non solo, da Rovaniemi fino a Istanbul, attraversando a zigzag la cerniera tra l’Europa Centrale e l’Europa dell’Est, da nord a sud.

Imprescindibile per chi ama i viaggi e l’Europa.

(© Riproduzione riservata)

5 pensieri su “Consigli di lettura per amare l’Est Europa

  1. lisecharmel ha detto:

    che bell’articolo! possiedo Trans Europa Express in ebook, mi hai messo una gran voglia di leggerlo a breve.
    per la Russia consiglio anche Bagliori a San Pietroburgo, che ho usato come “guida alternativa” alla città durante il mio viaggio nel 2018.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.