Viaggi e gourmet: due libri che raccontano l’Europa attraverso la gastronomia

Tra le ultime uscite della casa editrice EDT spiccano due interessanti volumi che intrecciano il viaggio alla gastronomia: “Esperimento Marsiglia” di Paolo Di Paolo, un agile libretto che racconta Marsiglia attraverso le cucine francese ed etniche, e “Golosi in viaggio” di Richard Mellor (edizione italiana a cura di Luca Iaccarino), un volume che permette di fare il giro d’Europa attraverso il cibo.

Esperimento Marsiglia, Paolo di Paolo (EDT)

Mi sto innamorando della città, mi sento come avvolto o schiacciato, però felicemente, da ciò che essa produce. Passeggio, godo la luce, delle stradine che scendono e salgono. Mi sono innamorato di quella meraviglia che è la vecchia Charité, il complesso architettonico nato come ospizio di carità nel Settecento. Il cielo squadrato dal cortile stamattina è di un azzurro impressionante. E contrasta il color sabbia dell’edificio. Salgo, scendo, attraverso. Dai punti alti della città il mare sembra blu scuro chiuso fra colline e palazzi.

Marsiglia, la città meno francese di tutta la Francia, è la tappa del viaggio di Paolo Di Paolo, deciso a scoprire i suoi segreti stratificati nel suo apparente disordine. Partito da Roma e diretto a Colonia, Di Paolo ha raggiunto Marsiglia attraversando in treno Germania, Olanda, Belgio e Francia, sfruttando la facilità con cui noi europei varchiamo i confini.

Le chiavi dell’appartamento marsigliese sono in una panetteria egiziana, assieme alla lettera della sua host, nella quale suggerisce a Di Paolo di non lasciarsi ingannare da Marsiglia, perché se c’è una cosa che la città sa fare bene, è proprio ingannare.

Nel corso dei vagabondaggi, l’autore scopre che a Marsiglia c’è un’alta concentrazione di ristoranti etnici. Sono presenti ristoranti francesi e italiani, ma ve ne sono molti altri: cinesi, giapponesi, thailandesi, portoghesi, libanesi, pachistani, creoli, canadese, afghani… È così che a Di Paolo viene in mente di realizzare il giro del mondo attraverso le cucine etniche di Marsiglia, per finire con la gloriosa bouillabaisse, la più colossale e celebre portata locale.

Esperimento Marsiglia” è un viaggio scorrevole e divertente alla scoperta di Marsiglia, della sua storia, della sua cucina e delle cucine che si possono trovare in questa città fatta di continue partenze e ritorni, come ogni città portuale che si rispetti. La trama non è sempre lineare, si salta un po’ qua e un po’ là, e alla fine l’esperimento Marsiglia dura poche paginette, ma lo reputo un buon libro se siete incuriositi da una città non proprio così turistica e soprattutto dalla gastronomia.

Alla fine del libro sono presenti nove ricette (tra cui gli storpiatissimi nel mondo ‘spaghetti alla bolognese’, trovati persino a Cipro sotto il nome di ‘Spaghetti alla bolognaise‘) per provare a cimentarsi in cucina. A me piacerebbe provare a preparare proprio la bouillabaisse, anche se, lo ammetto, non sono molto forte a cucinare il pesce. Magari vado a mangiarmela a Marsiglia, va’.

*

“Golosi in viaggio, Europa. 25 città, 250 esperienze gastronomiche imperdibili” di Richard Mellor (a cura di Luca Iaccarino, EDT)

Golosi in viaggio” è un bellissimo volume ricco di stupende fotografie, dalla grafica sublime e dalla facilità di consultazione, che racconta l’Europa attraverso piatti tipici e curiosità, fornendo interessanti spunti per chi si appresta a visitare una o più delle 25 capitali e città citate.

Vi sono le più note capitali europee come Londra, Parigi, Berlino, Amsterdam e Copenaghen; le capitali più piccole come Lubiana, Zurigo e Zagabria; le città famose come Barcellona, Istanbul e Salonicco; le città più piccole, ma capaci di sorprendere, come Gent, Lione e San Sebastian. Senza ovviamente dimenticare le nostre città italiane, vere e proprie capitali della gastronomia: Napoli, Bologna e Palermo.

Vi sono suggerimenti per ogni tipo di pasto, dal brunch ai cocktail bar più trendy, passando per le trattorie più rustiche o le migliori pasticcerie e gelaterie, per chi è attento al budget e per chi vuole concedersi un piccolo lusso. Una guida seducente e indispensabile se vi sentite dei gourmet con la voglia di organizzare un viaggio dalla portata gastronomica.

“Golosi in viaggio” appaga l’occhio, fa venire l’acquolina in bocca e permette di sognare città nuove – o già vissute. 

Annunci

6 pensieri su “Viaggi e gourmet: due libri che raccontano l’Europa attraverso la gastronomia

  1. Celia ha detto:

    Sognare è la parola giusta. Già solo leggendo la tua recensione me n’è venuta voglia, e poi cosa c’è di meglio per una pigra come me godersi l’Europa sfogliando comodamente dei libri mentre ti arriva la pizza sotto casa? 😉

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.