Consigli di lettura: libri da leggere quest’estate

Ci risiamo: puntuali come la voglia di scappare al mare (o in montagna, nel mio caso), ecco i miei consigli di lettura per l’estate. Le letture che vi suggerisco cercano di coprire più gusti letterari possibili e possono diventare anche delle idee regalo per chi questi libri li ha già letti e ha piacere di farli leggere ai propri amici.

Bene, allacciamo le cinture, si parte!

Per chi ama i romanzi gialli:

  • Nel nome di mio padre” di Viveca Sten (trad. A. Ferrari, Feltrinelli), un romanzo dove passato e presente si intrecciano sullo sfondo del meraviglioso arcipelago di Stoccolma, in Svezia.
  • Volo di paglia” di Laura Fusconi (Fazi editore), un romanzo suggestivo, inquietante e pieno di fantasmi. Ci sono una scomparsa, un mistero che affonda le sue radici durante l’epoca fascista e il mondo dei bambini e degli adulti, in contrapposizione.
  • Cucinare un orso” di Mikael Niemi (trad. A. Albertari e A. Scali, Iperborea), ambientato nella Lapponia svedese a metà dell’Ottocento, è un bel ritratto della società dell’epoca, dove l’eccezionale reverendo Læstadius si ritroverà a risolvere il mistero della drammatica morte di una serie di ragazze.

Per chi ama  l’Africa e la diversità delle culture africane:

  • Terra violata” di Mohamed Mbougar Sarr (trad. A. Bracci Testasecca, E/O edizioni) è un romanzo che in grado di descrivere e illustrare, con estrema lucidità, gli aspetti pratici e le ripercussioni filosofiche del fondamentalismo islamico e della vita di chi è costretto a vivere questa realtà.
  • I cento pozzi di Salaga” di Ayesha Harruna Attah (trad. M. Pareschi, marcos y marcos) è un romanzo che prende avvio da una vicenda storica realmente accaduta – la trisavola della scrittrice fu venduta come schiava a Salaga – e racconta la storia di due donne, diverse tra loro per estrazione sociale e carattere, ma con desiderio in comune: l’essere donne libere.
  • L’amore è potere, o almeno gli somiglia molto” di A. Igoni Barrett (trad. M. Martino, 66thand2nd) è una raccolta di racconti entusiasmante e piacevole da leggere, dove l’amore, in ogni sua forma, corre tra le polverose strade della Nigeria, sempre pronto a costruire o distruggere speranze e gioie nel cuore degli uomini.

Per chi ama le saghe famigliari e le storie di famiglie

  • Figlie di una nuova era” di Carmen Korn (Fazi editore, trad. da M. Francescon e S. Jorio) un romanzo che va dritto al cuore. Primo di una trilogia, la Korn riesce perfettamente a far scorrere il tempo, mostrando come quatro amiche – e relative famiglie – e la Germania sono cambiate nel corso di trent’anni.
  • Resto qui” di Marco Balzano (Einaudi) un romanzo magnifico che racconta della Val Venosta e delle sue genti, perché insegna che dietro ad un luogo all’apparenza fiabesco, possono esserci storie difficili da accettare.
  • Vincoli. Alle origini di Holt“ di Kent Haruf (NN Editore, trad. F. Cremonesi) è il romanzo dove il legame famigliare è il nocciolo della storia, un legame di sangue che è forte e minaccioso, e che si tramuta nei rigidi vincoli che il perfido Roy Goodnough impone ai figli.

Per chi ama viaggiare:

  • Nostalgistan” di Tino Mantarro (Ediciclo editore), il mirabolante racconto che unisce diversi viaggi in Asia Centrale compiuti dall’Autore. Una narrazione che arriva dritta al cuore di chi legge, portandolo nell’Asia Centrale, dall’Azerbaijan alla Cina, attraversando deserti, rovine, eredità sovietiche e montagne meravigliose.
  • Istanbul” di Orhan Pamuk (Einaudi, trad. S. Gezgin) un libro capace di ammaliare, sedurre e incantare, tutto incentrato sulla città natale del Premio Nobel Pamuk.
  • Ultima Esperanza” di Paolo Ferruccio Cuniberti (Edicola Ediciones) è sia il fantasioso racconto delle esplorazioni di Federico Sacco, veterinario piemontese con la bruciante passione per la scoperta, sia un ritratto vivido e preciso di quella che doveva essere la Patagonia cilena verso la fine dell’Ottocento.

Per chi ama le storie che scaldano il cuore

  • Il guardiano della collina dei ciliegi” di Franco Faggiani (Fazi editore), un romanzo bellissimo poetico, dolce, tenero e commovente che racconta la storia – rivisitata – del maratoneta giapponese Shizo Kanakuri, una storia che potrebbe essere quella di tutti noi.
  • L’idioma di Casilda Moreira” di Adrián N. Bravi (Exórma) è un romanzo intenso che racchiude tra le righe più tematiche: linguistica, scienza, viaggio e crescita personale, il tutto ambientato tra le Marche e la pampa argentina.
  • Gilead” di Marylinne Robinson (Einaudi, trad. E. Kampmann) una storia bellissima che racconta un’America rurale che esiste solo più nei ricordi, o nelle lettere polverose che si disfano se le si legge. Perché il reverendo Ames, col suo gran cuore, è uno dei personaggi più belli e meglio riusciti incontrati nei tanti romanzi americani che ho letto.

 

*

Ho consigliato romanzi, racconti e diari di viaggio al fine di soddisfare tutti i gusti. Leggendo questi libri potrete partire per il Giappone, l’Argentina, l’Asia Centrale, gli Stati Uniti, l’Africa, il Nord Europa oppure restare nel nostro Belpaese.

Spero che questo articolo vi abbia fornito qualche spunto di lettura interessante.

Vi auguro una buona estate e ci leggiamo presto con recensioni e diari di viaggio!

13 pensieri su “Consigli di lettura: libri da leggere quest’estate

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.