XXIX Salone del Libro di Torino: il mio racconto

Buongiorno lettrici e lettori! Mentre molti di voi si preparano per andare al Salone del Libro o come me ne hanno già nostalgia, io vi racconto la mia esperienza personale, vissuta nella giornata di giovedì 12 maggio.

20160512_134642bis

Finalmente il Salone del Libro!

La giornata dello scorso giovedì è stata davvero ricca di emozioni, di nuovi libri e di nuove conoscenze, soprattutto ho conosciuto dal vivo persone con le quali mi ero solo rapportata via mail oppure on line.

Ho incontrato per prime Silvia e Giulia allo stand di Exòrma editore. Giulia l’ho conosciuta attraverso il suo blog Il diario dei libri, mentre Silvia l’avevo sentita tramite mail. Chiacchierando un po’ con loro, mi consigliano di leggere il romanzo di Claudio Morandini “Neve, cane, piede“, da poco pubblicato. Mi fido di loro e lo acquisto (con un po’ di sconto, grazie Silvia!). In realtà, l’ho già divorato e ve ne parlerò prossimamente.

Passo a salutare – anzi a conoscereValentina di Gorilla Sapiens edizioni e incontro anche il simpaticissimo gorilla di peluche, la mascotte della casa editrice. Dovrebbero fare dei mini portachiavi con il gorilla, insomma, dei gadget gorillosi perché sono davvero simpatici!

20160512_101934bis

Il gorilla sorveglia i gorillibri!

Corro da Safarà edizioni per cercare Alice, ricordate che è stata lei a coinvolgermi per il blog tour del romanzo dell’autore ceco Tomas Zmeskal “Lettera d’amore in scrittura cuneiforme“? Purtroppo Alice non era ancora arrivata, così chiacchiero con la sua collega e l’editore, e mi rivelano i prossimi romanzi che pubblicheranno nella collana KEL (Kaleidoscopic European Literature). Tradurranno per noi lettori italiani autori danesi, islandesi, irlandesi, inglesi, slovacchi, cechi e montenegrini. Insomma, una collana da tenere d’occhio anche perché alcuni autori sono Premi Europei per la Letteratura!

Qualche giorno prima del Salone del Libro, su Facebook avevo visto comparire una casa editrice nuovissima e giovanissima: Racconti edizioni. Incuriosita vado a conoscerli. Due degli editori – tutti giovanissimi – mi raccontano il loro progetto di pubblicare solo ed esclusivamente raccolte di racconti, genere decisamente bistrattato dai lettori italiani (anche lettori forti). Gli autori saranno sia italiani che stranieri, per adesso hanno in catalogo tre autori stranieri. Mi piace la grafica delle loro copertine, il formato del libro e mi piace l’idea di leggere racconti, così prendo due raccolte, che leggerò prossimamente. Al Salone erano in super anteprima, ma dal 19 maggio potrete ordinare i libri on line o dal vostro libraio di fiducia.

20160512_110636_

Da Racconti edizioni, non solo libri ma anche biscottini!

Da Keller editore non ho dubbi sul libro da acquistare: “Sassi vivi” di Anna Rottensteiner mi affascinava da tempo, così decido di prenderlo (anche se, in realtà, avrei acquistato praticamente tutto il loro catalogo!).

Mettendo da parte la timidezza – con quel clima allegro e festoso la timidezza la si deve obbligatoriamente mettere da parte – vado dai ragazzi di Casa Sirio edizioni. Come forse ricorderete, ho vinto la loro ultima novità grazie ad un concorso lanciato da loro su Facebook. Sono tutti gentilissimi: mi regalano il libro di Steve Hockensmith “Elementare, cowboy” e chiacchieramo un bel po’, di parecchie cose: dalla grafica delle loro copertine al fatto che molti dei loro libri sarebbero perfetti da leggere nelle scuole, ma spesso i docenti non hanno molta voglia di collaborare e di mettersi in gioco. Un vero peccato.

20160512_113831

Casa Sirio è davvero una casa, grazie per l’accoglienza!

Ancora non lo so, ma sto per ricevere una bellissima sorpresa: il mio fidanzato fino alla sera prima mi aveva detto che non sarebbe passato al Salone, e invece… mi scrive un messaggino e mi dà appuntamento da Einaudi. E’ buffo ricevere un appuntamento al Salone del Libro! E’ stata un vera sorpresa trovarlo lì, a vagare anche lui tra montagne di libri, così per far sì che la sorpresa fosse davvero completa, lo trascino da Libraccio e mi faccio comprare “Un lungo silenzio” di Angeles Caso, nuovo ma scontatissimo (3 euro!).

Accompagnata ora, e non più sola, saluto Francesca e Sara di Lindau: un’accoglienza davvero gioiosa e tenerissima! Anche Lindau è davvero una casa, oltre che una casa editrice.

Fazi mi tenta con lo sconto del 50% sull’autore del giorno, che giovedì era Elisabeth Strout: così acquisto “Olive Kitteridge”, dopo aver letto solo recensioni positive.

Ci perdiamo ancora in un mondo di Adelphi, passiamo da Sellerio (gentilissimi!) e resto un po’ delusa dalla Bao Pubblishing perché non hanno portato il libro che avrei voluto prendere. Infine, prima di uscire, saluto Carlotta e Andrea di Las Vegas edizioni e acquisto l’ultimissima novità “Più piccolo è il paese, più grandi sono i peccati” di Davide Bachilega.

Insomma, alla fine della fiera (è il caso di dirlo), me ne torno a casa con otto libri nuovi! Due regalati, uno scontatissimo e gli altri acquistati, alcuni scontati alcuni no. Degli acquisti sono decisamente soddisfatta: ora mi servono duemila anni per leggere tutti i libri che ho preso, ma prometto che presto ve ne parlerò!

20160512_180009

Il bottino del Salone del Libro!

Un po’ di nostalgia per il Salone del Libro ce l’ho già, e al prossimo Salone mancano almeno 365 giorni… Però, per fortuna, tra due settimane inizia La Grande Invasione a Ivrea… seguitemi e vi terrò aggiornati!

Annunci

4 pensieri su “XXIX Salone del Libro di Torino: il mio racconto

  1. Bellissimo racconto Claudia, una bella carrellata delle migliori case editrici in Italia. Le anteprime prospettano buone intenzioni! Quanto a me, spero di poter partecipare il prossimo anno, penso sia una occasione da non perdere.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...