Margarita Khemlin | La terza guerra mondiale e altri racconti

Nel 1969 tutta la nazione si preparava a festeggiare il centenario della nascita di Vladimir Il’ic Lenin. In realtà, alla data mancava ancora un anno, ma per arrivare in tempo restava ancora molto da fare. Basja Solomonovna Meerevskoja aveva delle idee tutte sue riguardo all’imminente celebrazione. Era fermamente persuasa che nel 1970, precisamente la mattina del 22 aprile, sarebbe iniziata la terza guerra mondiale.

Nei brevi ma incisivi racconti di Margarita Khemlin emerge un mondo poco conosciuto agli occhi degli occidentali: la situazione degli ebrei in Ucraina. Dagli anni difficili sotto la dominazione sovietica sino ai giorni nostri, gli ebrei ucraini sono sempre stati oppressi e bistrattati dai vari governi. Nonostante il tono spesso ironico della Khemlin, la situazione che viene presentata non è delle migliori; dai soprusi alle deportazioni, fino ad arrivare alla concessione dei visti per espatriare in Israele, purché gli ebrei lasciassero quel piccolo lembo di Unione Sovietica.

I personaggi dei racconti cercano di affrontare le insidie della vita con uno sguardo scanzonato e ironico, ma in cuor loro hanno una nostalgia che può avere solo chi rimpiange la libertà o invidia un poco chi può fare ciò che vuole.

Secondo il censimento ucraino del 2001, gli ebrei rappresentano circa l’1,2% della popolazione; si consideri che prima della Seconda Guerra Mondiale, la popolazione ebraica nella sola città di Odessa era del 40%. I rapporti molto tesi tra la Russia e l’Ucraina, certamente non fanno bene alle comunità ebraiche, da sempre sottomesse ai voleri dei potenti; i rischi per loro sono certamente rappresentati dai nazionalisti e dai filorussi.

L’utilità di leggere, documentarsi e cercare di comprendere le culture diverse dalle nostre è il passo fondamentale per vicoververe in armonia. Normalmente, l’uomo ha paura dell’ignoto: ci spaventa ciò che non conosciamo. Solo con la conoscenza e il dialogo tra le popolazioni, anche molto diverse tra di loro, si potrà arrivare ad un mondo in cui nessun essere umano è sottomesso da un altro.

Titolo: La terza guerra mondiale e altri racconti

L’autrice: Margarita Khemlin, nata nel 1960 a Cernigov, Ucraina, ha studiato letteratura a Mosca. Ha scritto di teatro e politca in giornali e riviste. E’ autrice di due romanzi e numerosi racconti

Editore: Casa Editrice Giuntina

Il mio consiglio: una buona lettura per iniziare la conoscenza della situazione delle minoranze in Ucraina

Annunci

Un pensiero su “Margarita Khemlin | La terza guerra mondiale e altri racconti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...